Il comitato commercianti del centro di Busto Arsizio è salito in cattedra alla Statale di Milano

06.09.2007 12:50

Scritto da Fabio    dal portale degli studenti classe 14

giovedì 06 settembre 2007

Il comitato commercianti del centro di Busto Arsizio è salito in cattedra alla Statale di Milano. Lunedì, durante il corso di marketing per la laurea in comunicazione politica e sociale, il presidente Rudy Collini ha illustrato al centinaio di studenti presenti le attività che l’associazione bustese svolge da 25 anni. Presente anche il direttore dell’Ascom di Busto Ugo Inzaghi. Era il 1982 quando i primi commercianti decisero di unire le forze per rendere lo spazio cittadino attraente e capace di calamitare sempre più persone. «Negli anni ’80 il commercio di bottega stava per lasciare il posto ad un commercio nuovo, edonistico. Il cliente andava attirato con tecniche personalizzate» riflette Collini, «si percepiva l’esigenza di fare sistema tra noi commercianti. Fu così che ci unimmo. In pochi anni gli iscritti al comitato salirono a 220».

Il comitato commercianti del centro di Busto Arsizio è salito in cattedra alla Statale di Milano. Lunedì, durante il corso di marketing per la laurea in comunicazione politica e sociale, il presidente Rudy Collini ha illustrato al centinaio di studenti presenti le attività che l’associazione bustese svolge da 25 anni. Presente anche il direttore dell’Ascom di Busto Ugo Inzaghi. Era il 1982 quando i primi commercianti decisero di unire le forze per rendere lo spazio cittadino attraente e capace di calamitare sempre più persone. «Negli anni ’80 il commercio di bottega stava per lasciare il posto ad un commercio nuovo, edonistico. Il cliente andava attirato con tecniche personalizzate» riflette Collini, «si percepiva l’esigenza di fare sistema tra noi commercianti. Fu così che ci unimmo. In pochi anni gli iscritti al comitato salirono a 220».


CONTRO L’EFFETTO “CIAMBELLA” – Nelle periferie nascono aree commerciali che attirano migliaia di consumatori. Il centro storico si svuota, le rivendite chiudono, le persone vanno altrove per gli acquisti. È questo l’effetto ciambella che colpisce le grandi città europee dagli anni ’70. A livello locale anche Busto stava per esserne sfiorata. «I grandi centri commerciali hanno un regista unico che può organizzare l’offerta, l’ambiente espositivo dei prodotti; possono offrire parcheggi gratuiti, fornire servizi che spontaneamente un centro urbano non da» prosegue il presidente del comitato bustese, «l’associazione è nata proprio per dare un indirizzo alle attività, prima frammentate, del centro storico. Così abbiamo iniziato a osservare i nostri maggiori concorrenti per rubare i segreti. Abbiamo moltiplicato e reso quasi quotidiana l’attività di comunicazione con i media locali con comunicati stampa e con la cittadinanza tramite il giornalino “Centro Anche Io”. Poi dal 1993 sono partiti i “Giovedì sera” estivi, il nostro fiore all’occhiello, che hanno portato nelle piazze di Busto oltre 100 mila persone. In queste serate la strategia simile ai centri commerciali è chiara: parcheggi gratuiti e più facili da trovare, eventi di intrattenimento per attirare target differenti, musica in diffusione di sottofondo per mettere a proprio agio le persone, promozioni per i più piccoli come i buoni gratis per il gelato. Tutti trucchi sottratti ai megastore e portati in piazza».


LE NOVITÀ – L’obiettivo è non fermarsi mai. Sono già pronte le novità che il comitato commercianti userà per rendere le piazze bustesi un «centro di gravità permanente» degli abitanti della provincia di Varese. «Per prima cosa vogliamo monitorare le rivendite del centro storico e vedere cosa manca: a quel punto cercare di stimolare l’apertura di nuovi negozi che vadano ad aumentare l’offerta al pubblico» chiarisce Collini, «ma la novità maggiore riguarda i “Giovedì in centro” che dalla prossima estate saranno estesi anche ad agosto e ai primi giorni di settembre. Ci siamo accorti che giugno e luglio non bastano. Tanta gente non parte e vuole vivere la città per tutta l’estate».

Indietro

Cerca nel sito

Distretto del Commercio di Busto Arsizio - Varese - Lombardia - Italia © 2010-2016 Tutti i diritti riservati.

Distretto del Commercio di Busto Arsizio - Varese - Lombardia