Il Centro del Natale: maquillage in grande stile per le feste - Varese News

22.07.2007 22:55

Domeniche a negozi aperti, fra luminarie accese e iniziative. Piazza Santa Maria diventa una foresta da fiaba con al centro il presepe, piazza San Giovanni regno dei bambini

Il Centro del Natale torna puntuale anche quest'anno a rallegrare Busto Arsizio in vista della "festa delle feste". Si tratta della quarta edizione per la manifestazione che abbellisce il centro città trasformandolo in un ideale shopping mall e luogo di ritrovo. Come sempre sostenuto dall'amministrazione comunale, è il Comitato Commercianti Centro Cittadino (CCCC), presieduto da Rudy Collini, ad organizzare la kermesse.

Si parte sabato 24 novembre con la casetta delle Fate aperta in piazza San Giovanni per la gioia dei più piccoli, tutti i giorni fino al 23 dicembre, in settimana dalle 16 alle 18, ils bato 10-12 e 15.30-18.30, la domenica 15.30-18.30. Qui i bambini potranno dedicarsi a laboratori creativi imparando a realizzare giochi e decorazioni in compagnia di tre simpatiche Fate che si alterneranno per teere compagnia ai piccoli. I labvoratori possono essere prenotati gratuitamente al 377-3078114.

Il primo appuntamento "da grandi" è da leccarsi i baffi: domenica 25 novembre, giornata di negozi aperti (la prima), risottata gigante con luganega: il CCCC in collaborazione con l'Associazione Macellai distribuirà circa 5000 porzioni del gustoso piatto tipico nostrano, ricco di sapore ma
anche di antichissimi significati simbolici. Anche le domeniche successive vedranno iniziative specifiche: il 2 dicembre concerto gospel invia Cardinal Tosi/via Roma e mercatino dell'artigianato in via Mazzini, il 9 esposizione di rombanti Ferrari in via Cavallotti, concerto di Natale in san Giovanni con i virtuosi della Scala e mercatino in via XX settembre; il 16 dicembre ancora il gospel nelle vie Cardinal Tosi e Roma, e il 23 di nuovo Ferrari in bella mostra in via San Gregorio. Nelle domeniche di dicembre si distribuiranno poi regali "belli e buoni" in cambio di contributi ad associazioni benefiche: il 2 andranno all'associazione Bianca Garavaglia, il 9 per i bambini di Chernobyl, il 16 dell'Avis, il 23 del Cav-Centro Aiuto alla Vita. La zona pedonalizzata sarà ovviamente allargata in queste domeniche d'avvento per ospitare le manifestazioni previste.

Ma non è tutto: saranno abbellite le piazza Santa Maria e san Giovanni e tutto il centro, e non solo con le tradizionali luminarie e decorazioni, che resteranno in loco fino all'Epifania. Piazza Santa Maria ospiterà il Presepe allestito da Quelli del '37, con tanto di proeizione di una Madonna con Bambino sulla facciata della basilica, come richiesto dal prevosto monsignor Livetti. La piazza sarà altresì tarsfermata in un bosco fiabesco composto da oltre 70 abeti (non resta che sperare in una spruzzata di neve per perfezionare il tutto). Piazza San Giovanni sarà invece il regno dei bambini, con giochi, macchinine, scivoli, l'animazione di Giocandosimpara, i due grandi chalet in legno e i già citati laboratori creativi.

«Un Natale non stanco rito, ma festa delle feste» commenta il sindaco Farioli, che con l'assessore Azzimonti e Rudy Collini ha presentato oggi le iniziative. Se dal punto di vista strettamente commerciale l'obiettivo è resistere alla concorrenza della grande distribuzione (Collini), da quello "ideale" il sindaco batte sul tasto del Presepe e del suo significato. «L'amministrazione scriverà alle scuole sul valore del presepe, simbolo di quella sacralità della vita che ben ci richiamava l'amico Magdi Allam, viste anche certe ipocrite forme di ritiro della sacra rappresentazione in nome dell'integrazione».

Indietro

Cerca nel sito

Distretto del Commercio di Busto Arsizio - Varese - Lombardia - Italia © 2010-2016 Tutti i diritti riservati.

Distretto del Commercio di Busto Arsizio - Varese - Lombardia