Il Distetto del Commercio di Busto Arsizio - a cura dello Staff del Distretto

27.01.2010 14:55

L’Auditorium Gaber del palazzo della Regione Lombardia ha ospitato giovedì 21 gennaio un importante convegno internazionale organizzato dalla Regione stessa e dall’Irer sul tema dei Distretti urbani del Commercio (DUC).  Scopo dell’incontro condividere giudizi ed esperienze dal mondo attraverso la presentazione di testimonianze da parte dei principali attori del sistema. Elevato il livello delle realtà invitate a portare la loro esperienza, come ha sottolineato anche il presidente della Regione Roberto Formigoni chiudendo i lavori della prima parte del convegno.

Ma cos’è un Distretto del Commercio?
“Un esempio evidente di sussidiarietà applicata” per usare le parole dello stesso governatore, un nuovo modo di operare sul territorio all’interno di una logica che vede lo stesso territorio investire direttamente sul commercio e sulla sua capacità attrattiva.

Al di là della definizione della Regione (cfr. decreto del Direttore Generale al Commercio Fiere e Mercati n.8951 del 7 agosto 2008: “un distretto del commercio è un’area con caratteristiche omogenee per le quali  soggetti pubblici e privati propongono interventi di gestione integrata nell’interesse comune dello sviluppo sociale, culturale ed economico e della valorizzazione ambientale del contesto urbano e territoriale d riferimento”), il Distretto del Commercio è la capacità di fare sistema e soprattutto la consapevolezza dei soggetti promotori (Enti locali, Associazioni di categoria del settore commercio e dell’artigianato, delle Camere di Commercio) che il commercio deve svolgere il ruolo fondamentale di integrazione dello sviluppo locale attraverso l’interdipendenza delle proprie azioni e delle logiche di sviluppo condivise.

Che la scelta operata da Regione Lombardia rappresenti una “storia di successo” lo dimostrano i tempi veramente brevi di crescita dei Distretti: si consideri che il convegno di Milano si è svolto a “chiusura” di una fase iniziata solo nell’ottobre 2007 sull’esempio delle esperienze di Town Centre Management sviluppate negli Stati Uniti ed in Europa. Lo dimostra anche il numero dei Comuni complessivamente ammessi ai finanziamenti, 109 con il primo bando e 122 con il secondo, per un valore complessivo degli investimenti di €. 99.980.000 sulla base di un contributo pubblico complessivo di €. 31.400.000.

 

L’esperienza di Busto Arsizio

Tra i protagonisti della giornata sicuramente la città di Busto Arsizio rappresentata al convegno dal Presidente del Comitato Commercianti Centro Cittadino Rudy Collini che è intervenuto in mattinata con una testimonianza filmata e nel pomeriggio con un intervento di circa 15 minuti che ha illustrato agli oltre 300 partecipanti da tutta la Regione, come è nato il distretto di Busto, cosa ha fatto in questi mesi e qual è la Vision per il futuro.

Folta la delegazione bustocca presente al convegno: oltre al sindaco Gigi Farioli  e all’Assessore allo sviluppo economico Franco Castiglioni, il Direttore dell’Ascom, i dirigenti della Camera di Commercio e numerosi rappresentanti del mondo commerciale e imprenditoriale della città. Da sottolineare il coinvolgimento nel progetto di alcune importanti imprese della distribuzione moderna, le quali, vedi l’Associazione Italiana Franchising, hanno riconosciuto il valore e il forte grado di innovazione del Distretto e da subito hanno aderito all’iniziativa. Un’adesione che rappresenta il frutto di una rete di eccellenze messe in campo nel corso degli anni e il risultato del dialogo instaurato tra le realtà coinvolte che tendono a rilanciare il commercio quale elemento in grado di contribuire al miglioramento della qualità della vita, alla riqualificazione urbana, all’incremento dell’attrattività della città.

Untitled from distrettobustoarsizio on Vimeo.

 

… un percorso che punta lontano…

 

Ma qual è la vision del Distretto del commercio di Busto Arsizio, quali sono gli obiettivi strategici individuati e perseguiti che fanno della città un esempio, un modello cui rapportarsi?

Innanzitutto Busto vuole essere una città dall’eccellente qualità urbana da cogliersi nella varietà e nell’equilibrio tra le diverse funzioni (residenziale, ricettiva e commerciale); un centro naturale per lo shopping; una culla di cultura, talenti e competenze produttive. E non solo: Busto si propone di rappresentare un importante polo logistico grazie alla collocazione privilegiata, baricentrica rispetto a Milano, alla nuova fiera di Rho-Pero e all’aeroporto intercontinentale di Malpensa. Gli ingenti investimenti di soggetti pubblici e privati già previsti per il prossimo quinquennio saranno tutti orientati in questa direzione, con l’obiettivo strategico di rendere il nostro territorio pronto per l’Expo 2015, anche con il progetto “prima fermata Busto Arsizio”.

Tra gli specifici interventi ed azioni che hanno contribuito e che ancora contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi si evidenzia l’accessibilità al Distretto e la mobilità, il miglioramento della qualità degli spazi pubblici attraverso interventi strutturali di qualificazione urbana, lo sviluppo di una politica di comunicazione integrata e di attività promozionali e di eventi, l’aumento del livello di sicurezza attraverso l’installazione e/o il potenziamento di sistemi di video sorveglianza e la costruzione di un sistema di governance, di competenze e conoscenze per lo sviluppo del Distretto attraverso la creazione e gestione di un sistema informativo di marketing e l’acquisto di un sistema di monitoraggio (occhio elettronico).

 

 

Chi sono gli Attori Protagonisti del Distretto

 

 

Comune di Busto Arsizio in qualità di capofila

Uniascom della Provincia di Varese

Ascom Busto Arsizio

Comitato Commercianti Centro Cittadino

Camera di Commercio di Varese

Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate

Ascom Servizi Busto

La fattiva collaborazione di tutti i partners del Distretto, l’entusiasmo e l’energia nel condividere un progetto ambizioso ma importante per lo sviluppo della città, ha fatto sì che alcuni degli obiettivi fissati siano già stati raggiunti. Si pensi al logo del Distretto, alla cui creazione, attraverso un sistema quale quello del concorso di idee, hanno collaborato numerosi studi grafici della città, al potenziamento di alcuni eventi storici come “Vieni in centro il giovedì sera” e il “Centro del Natale”che il Comitato Commercianti Centro Cittadino in collaborazione con l’Ascom promuove ed organizza nel corso dell’anno, alla realizzazione e gestione di un portale del Distretto.

 


http://www.distrettobustoarsizio.com

Il nuovissimo portale del Distretto del Commercio di Busto è online!

Il sito è composto da due sezioni; una più istituzionale che contiene tutte le informazioni basilari che riguardano il Distretto  (chi sono i Partner, cos’è un Distretto, la sede ecc) e una più dinamica e di promozione, che vuole essere la vetrina, il biglietto da visita della nostra città, attraverso cui è possibile scoprire il territorio, la storia, gli eventi, i progetti, le tradizioni, le bellezze e le attività locali.

Attraverso la registrazione alla newsletter è inoltre possibile rimanere aggiornati sui progetti del Distretto. Tra le curiosità del sito, la possibilità di muoversi all’interno della città per scoprire le sue bellezze con “street view” di Google.

Il successo del Distretto non può quindi che passare attraverso la capacità di tutti gli attori che vi partecipano di fare sistema, di convergere su obiettivi prioritari comuni e cooperare per la loro attuazione. Noi crediamo fermamente che per fare questo si debba sviluppare una mentalità innovativa che sia capace di guardare con umiltà fuori dal nostro territorio, sapendo coglierne il meglio,  per trasformarlo poi in opportunità e crescita per il nostro territorio.

Con questa frase possiamo sintetizzare il nostro pensiero: “Ragionare globalmente e operare localmente! 

Lo Staff del Distretto di Busto Arsizio

 

 

 

 

 

Indietro

Cerca nel sito

Distretto del Commercio di Busto Arsizio - Varese - Lombardia - Italia © 2010-2016 Tutti i diritti riservati.

Distretto del Commercio di Busto Arsizio - Varese - Lombardia